di Giuseppe De Pietro

Nelle vicinanze dal borgo di Castiglione della Pescaia, nei 500 ettari della Tenuta La Badiola è sorta L’Andana. Resort incantevole, con SPA Gourmand, La Trattoria Enrico Bartolini, campo pratica di golf e romantica chiesetta privata, L’Andana prende il suo nome dal lungo viale di accesso costituito da una fila ininterrotta di cipressi e pini marittimi e avvolto in un’atmosfera incantata, sognante, magica, all’interno di un Parco Naturale interamente preservato. Nella Tenuta La Badiola, i profumi della campagna toscana si fondono con le fragranze salmastre del Tirreno, in una trama olfattiva che accarezza le sensazioni e le emozioni degli ospiti.

Uno scenario naturale che si fonde con il fascino della storia: il palazzo nel quale oggi sorge L’Andana era un tempo la Villa medicea che accoglieva Il Granduca Leopoldo II e la sua corte durante la stagione estiva. Proprio da questo luogo che amava, infatti, il Granduca diede avvio alla importante opera di bonifica della Maremma.

L’Andana è composta da due corpi principali, la Villa e la Fattoria, unite da un suggestivo Giardino d’Inverno, spazio accogliente ed informale, realizzato in ferro e vetro, che sembra non avere soluzione di continuità con l’incanto del paesaggio maremmano che entra con lo spettacolo dei propri colori accesi attraverso le ampie vetrate: qui sono accolte la reception e la lobby dell’hotel.

Sia la Villa che la Fattoria de L’Andana sono state oggetto di un intervento di restyling e razionalizzazione degli spazi progettato dallo studio dell’architetto Ettore Mocchetti, direttore di AD Italia.
L’interior dècor rappresenta un connubio perfetto tra l’origine agreste della residenza medicea e lo stile decorativo ed ornamentale di stampo francese, nel tentativo di esprimere, attraverso gli arredi, l’anima profonda della terra toscana, fatta di colori caldi, semplicità ed unicità. Le tinte scelte per gli arredi rispettano questa volontà, con beige luminosi, toni di polveri e terre, gialli ocra e arancioni accesi, intensi porpora, che si adattano perfettamente allo stile toscano dei mobili scelti e che vengono enfatizzati dalla preziosa seta dei tessuti fiorentini.
Un ambiente raffinato, dove nulla è lasciato al caso, e che, allo stesso tempo, trasmette un’idea di intima familiarità, facendo percepire agi ospiti un’atmosfera di vera e propria “Casa”.

L’Andana si propone come un luogo di pace in cui rivivono i silenzi e le atmosfere delle raffinate residenze di campagna. Le camere, ampie e piene di luce sono un’appendice del paesaggio, un angolo confortevole dove la Maremma entra quasi senza bussare. Toni di polveri e terre, grigi e beiges, gialli ocra e rossi porpora, amalgamati da un bianco cremisi.
La morbidezza della pelle si incontra con il crine di cavallo, la solidità della pietra con la flessibilità del legno. Un confort vellutato che esprime genuinamente amore per questo angolo di terra toscana.
Le 20 camere de L’Andana, superior e deluxe, sono curate nei minimi dettagli e arredate con gusto e raffinatezza, pur mantenendo un’atmosfera intima e familiare. Tutte le stanze godono di una suggestiva vista sulla campagna maremmana e
l’atmosfera di ognuna è resa più calda da un piacevole caminetto in pietra di fine manifattura toscana.

L’Andana accoglie, al suo interno, il ristorante La Villa. L’atmosfera è quella calda ed informale di una vera e propria cucina di casa, dalla quale si accede ad una sala intima ed accogliente con un grazioso caminetto in pietra e, da qui, alla deliziosa veranda affacciata sul parco, sulla piccola chiesetta e sulle acque trasparenti della romantica piscina, accoccolata tra cipressi e pini marittimi.

La prima colazione de L’Andana è un’esperienza che nessuno dimentica: tra il tavolo e i fuochi in ghisa di una cucina che ha il sapore autentico di casa, ogni mattina sfilano bomboloni caldi, brioche ai fiori d’arancio, panini con l’uvetta, cheesecake, e ancora affettati di cinta toscani, golose mozzarelle e verdure di stagione. Da non perdere lo yoghurt e le marmellate fatte in case, così come le uova, preparate sul momento, in mille modi diversi: basta che scegliate la vostra cottura preferita ed in pochi minuti lo Chef ve le preparerà davanti agli occhi, affinché possiate gustarle in tutta la loro energetica golosità.

La Villa propone anche gustosi pranzi e cene, secondo un menù che varia con l’alternarsi delle stagioni. Le proposte, preparate dalla stessa brigata de La Trattoria Enrico Bartolini, sono improntate ad una cucina che rispecchia genuinamente le tradizioni del territorio, nella quale i sapori delicati e sapidi del mare si affiancano a quelli decisi della terra: il risotto con i piselli, rigatino e pecorino di cantina si accosta al tortello di pescatrice e zucchine fiore, il Polpo e borlotti in umido all’ Ossobuco con le patate e sedano al sugo d’arrosto. I dolci sono sfacciatamente golosi e mescolano consistenze e temperature, come il Fondente al cioccolato e gelato al pistacchio o Torta tiepida di mele e sorbetto granny smith.

Dalla natura all’enogastronomia, dallo sport al benessere: scegliete il mondo che più vi appartiene. O meglio: non perdetevene nessuno! All’interno della Tenuta, infatti, potrete recarvi a La Trattoria Enrico Bartolini per partecipare ai coinvolgenti corsi di cucina, o concedervi un rilassante trattamento ESPA presso la SPA de L’Andana.

Ancora, coloro che amano coniugare sport e natura, potranno dedicarsi ogni giorno ad un’esperienza diversa: suggestive passeggiate a cavallo tra le colline, entusiasmanti sfide a tennis nel campo della tenuta, divertenti gite in bicicletta o percorsi di trekking fino alla chiesetta del Romitorio, distante 7 km dalla Tenuta. Costruita nel XVI, essa celebra il luogo dove, secondo la tradizione, apparve la Madonna a San Guglielmo di Malavalle, al ritorno delle Crociate.

La famiglia Moretti ha dato vita a pochi chilometri da qui, nella località di Suvereto, a Petra, vera e propria cantina d’autore, firmata Mario Botta. Un’architettura perfettamente integrata nel paesaggio, che sembra essere lì da sempre. Il cilindro, con giardino pensile di ulivi, ideato da Botta, sembra un moderno poggiolo, una piramide, un osservatorio celeste. Un ponte tra la terra e il cielo. E da solo varrebbe la visita che da qui spazia sino all’isola d’Elba e, nelle giornate più terse, sino alla Corsica. E invece, in più ci sono i vini qui prodotti. Rossi importanti, di grande qualità e carattere. Non potrete non degustarli!

Il Mar Tirreno si apre a soli pochi chilometri da Casa Badiola ed offre lo scenario perfetto per divertenti gite in barca, alla scoperta di calette e baie, l’una più bella dell’altra, o delle vicine isole, veri e propri paradisi naturali, ricchi di storia. Al largo delle coste maremmane affiorano, infatti, le isole dell’Arcipelago Toscano, sparse testimonianze della leggendaria Tirrenide sprofondata in
mare in epoche remotissime. La più grande, al centro dell’Arcipelago, è l’Elba, splendida per la lussureggiante vegetazione e per il caratteristico contrasto tra il rosso delle colline ferrose e l’azzurro intenso delle sue acque cristalline. Dinnanzi al promontorio del Monte Argentario sorge l’Isola del Giglio, ricca di suggestive insenature e di caratteristici borghi di pescatori. Nei suoi tre principali centri urbani, reca tracce di antiche presenze. Poco distante sorge Giannutri, un piccolo paradiso di quiete dove le auto sono vietate, il mare è di una limpidezza straordinaria e i fondali sono la meta ideale per chi ama l’attività subacquea. L’Isola conserva testimonianza di una villa romana con i magazzini, le terme, le abitazioni dei famigli e gli impianti idrici. Pianosa e Montecristo sono le più a sud dell’Arcipelago. Una natura selvaggia e desertica caratterizza entrambe.

Non da ultimo, L’Andana è una location strategica per visitare alcune tra le più importanti città d’arte italiane, quali Firenze (Km 150), Siena (km 80) e Arezzo (km 150), e rispetto alla stessa capitale, Roma, che dista soli 180 km. Meno distanti e non meno ricchi di interesse artistico il vicino borgo di Castiglione della Pescaia e la città capoluogo di Provincia, Grosseto (km 20).

http://www.tenutalabadiola.it
http://www.andana.it/it/hotel-castiglione-della-pescaia.htm

suite-landana

castiglione-della-pescaia

castiglione_della_pescaia_-_province_of_grosseto

la-cucina-andana-tenuta-la-badiona