di Giuseppe De Pietro

moringa-oleifera-leafMoringa leaves and bark over white background

E’ un olio molto apprezzato per le sue qualità cosmetiche e salutistiche, definita come l’albero dei miracoli o della vita, e i lunghi studi di un biologo hanno dato il via alla riformulazione di un trattamento cult anti età. E’ ricchissima di antiossidanti, vitamine, aminoacidi, minerali, un ottimo alleato nel rinforzare il sistema immunitario.

L’Olio di Moringa oltre all’effetto antiinvecchiamento sulla pelle, è utile per contrastare i danni provocati dall’inquinamento e dona alla pelle una piacevole luminosità naturale.
Aiutare la pelle a mantenersi giovane, liberando la sua forza naturale; è la chiave che ha portato il ricercatore a riformulare i prodotti antiage. L’olio estratto dai semi della Moringa Oleifera (Moringa aptera)può essere usato per produrre saponi, lubrificanti e cosmetici di valore molto elevato , è dolce ed inodore ed ha un uso storico in campo cosmetico come emolliente, ove è noto come olio di Ben o di Behen. Il suo enorme valore cosmetico si esplica nella cura sia del corpo, come crema idratante per la pelle, che dei capelli, come balsamo. L’olio di Moringa, come l’olio d’oliva, è utile per eliminare le impurità dei capelli da inquinamento urbano oltre che prodotti di styling ed è un efficace detergente naturale. Massaggiando l’olio su tutta la testa e risciacquando è possibile pulire e idratare il cuoio capelluto, riequilibrandolo e proteggendolo dalle aggressioni ambientali.
E’ efficace anche come balsamo per labbra. La sua composizione è ottima anche per le cellule della pelle, al fine di mantenere questa giovane contrastando l’invecchiamento, proteggendola dai radicali liberi.
La Moringa oleifera (famiglia delle Moringaceae) è una pianta di dimensioni contenute (4-8m) di origine indiana, proviene originariamente dalle zone collinari a ridosso della catena dell’Himalaya e prospera oggi anche in alcune regioni dell’Africa.
Morfologicamente la pianta ricorda molto la Robinia pseudoacacia delle nostre latitudini. Presenta fiori bianchi e profumati simili a quelli delle leguminose e un frutto simile ad un baccello che, a maturazione, si apre in tre lembi liberando i semi.
Questi si presentano come piccole sfere nerastre ricoperte da una leggera membrana bianca che forma una caratteristica bordura a barchetta.
All’interno dei semi troviamo infine la mandorla, molto ricca d’olio. La pianta, molto rustica e dalla grande adattabilità, ha una crescita molto rapida tanto che già dopo un anno può raggiungere i 3 metri di altezza e fruttificare.
La Moringa viene molto apprezzata per la sua composizione nutrizionale, ricca di sali minerali, aminoacidi essenziali e vitamine, in particolare il carotene.
Le diverse medicine tradizionali ricavano da ciascuna parte della pianta medicamenti per le più svariate malattie come asma, epatite, mal di denti e altre.
Tra le caratteristiche più interessanti dei semi di questa pianta è la loro proprietà flocculante: grazie alle proteine che li costituiscono è possibile purificare l’acqua facendo precipitare le sostanze inquinanti in essa contenute.
Tale proprietà di purificazione è ben nota dei luoghi dove spesso l’acqua non è pura;è detta in molti paesi “l’albero dell’acqua pulita”.
Dalla corteccia è estratta una gomma dai molti usi, e sostanze tanniche usate per la concia delle pelli. Il legno può essere utilizzato per l’industria della carta, fornisce inoltre una tintura di colore azzurrato.

http://www.cosmeticsdivision.com