di Gianni Dal Maso

Ciò che mi ha colpito è la passione pura ed intensa che manifesta quando racconta la birra…..gli occhi gli brillano e la voce, pur rimanendo ferma e tranquilla, trasmette emozione.
Ci vuole molto coraggio e un pizzico di incoscenza per realizzare i propri sogni.
Guidato da un profondo amore ha seguito un percorso che tappa dopo tappa lo ha portato a divenire un eccellente produttore…. Seminari… Corsi… Confronti con altri amanti della bevanda e poi il fondamentale incontro con un esperto di primo piano
Tommaso Ponzo che gli ha indicato il cammino da seguire. 
Nel 2013….Giuseppe ha mosso i primi passi esplorativi nel mondo birra. 
Sperimentando.. Sbagliando… ricominciando da capo… ogni volta che i risultati non erano quelli attesi… Giuseppe è un uomo caparbio e determinato che non si arrende mai…. e prima o poi… viene a capo di ogni situazione.
Da tanto lavoro sono per ora nate
due tipologie di birre…. Una waizen…
e una American amber ale… denominata
Ambrata…. Che viene distribuita nel mercato del settore… Mentre la waizen è un continuo work in progress… e sarrà… distribuita a breve…
Dopo aver degustato l’ambrata ho sentito una serie di sensazioni estremamente piacevoli….  una nota amara che permane brevemente….e fà da apripista ai sentori caramellati dei malti di alta qualità utilizzati. La schiuma appare “pannosa” e persistente…. è una birra da consumare abbinandola ai piatti della tradizione… primi saporiti… carne alla brace… hamburger…

Giuseppe Grieco è proiettato verso il successo, sostengo che ne sentiremo parlare… Prosit.