Arabella Vallone

Arabella è insegnante di canto e dizione a Roma, oltre che cantante professionista, ed ha elaborato un nuovo metodo di canto basato sulla concreta consapevolezza dell’appoggio diaframmatico, già approfondita precedentemente con suo padre Raf Vallone, attore di fama internazionale, il quale avendo frequentato l’ “Actor’s studio” di New York ne coltivava quotidianamente i metodi (a volte spartani), esercitandosi con la voce, così da poterne avere un controllo totale in ogni situazione.
Questa preparazione sulla voce e sul corpo veniva valorizzata al massimo nelle interpretazioni teatrali, mettendone a fuoco l’espressione emotiva in tutte le più vaste possibilità. La figlia Arabella ne ha preso spunto per allargare l’utilizzo di una così seria impostazione, al canto, attraverso esercizi di intonazione ed altro; inserisce infatti, in una base di posizioni yoga (anch’esso praticato professionalmente per 40 anni dal padre) una serie di esercizi specifici per la voce producendo e sviluppando oltre ad una corretta tecnica di canto, anche notevoli benefici a livello psico fisico, con risultati sorprendenti nel livello di miglioramento degli stati di ansia e di insicurezza.


Arabella, anima rock ed una vita da pop artist e una famiglia di artisti.

Per la realizzazione di canzoni da lei composte, collabora tra Londra, Milano e Roma con musicisti di calibro internazionale tra i quali Kuma Harada (bassista, tra gli altri, di Joan Armatrading e Van Morrison), Roberto Gatto, Ludovico Einaudi ecc. Alcune sue melodie sono state utilizzate nelle colonne sonore di film per la Rai. Arabella, come musicista e cantante professionista presta la sua voce in jingles pubblicitari di successo come quello per la Opel (primo premio RAI per la pubblicità) e come voce solista per la musica new age di Francesco Loy, distribuita con successo dalla Prenatal in tutto il mondo.

Arabella Vallone approfondisce i suoi studi musicali a Milano al Centro Musica. Come cantante professionista presta la sua voce in jingles pubblicitari di successo come quello per la Opel (primo premio RAI per la pubblicità) e come voce solista per la musica new age di Francesco Loy, distribuita con successo (150mila mila copie) dalla Prenatal in tutto il mondo,collabora inoltre a Londra con musicisti di calibro internazionale tra i quali Kuma Harada(bassista di Joan Armatrading), Roberto Gatto, Ludovico Einaudi etc…“Mi sono addentrata in questo percorso di scoperta della voce ,con i suoi sorprendenti benefici, da anni . Ho elaborato e condiviso con i miei allievi questo mio nuovo metodo da me ormai ultrasperimentato, con evidenti successi e risultati. Questo percorso è stato ispirato dalla voce di mio padre, famoso attore internazionale, che da sempre mi ha affascinato. Una voce profonda e vibrante dinamica e cristallina, ho scoperto nel tempo , che molta era anche la coerenza con la sua anima appunto cristallina , ma anche frutto di vari percorsi da lui seguiti attraverso la respirazioni ed elementi di disciplina Yoga che ha applicato tutta la vita.

“I miei esercizi non c’entrano molto, eccetto appunto l’uso della respirazione diaframmatica che chiaramente è fondamentale nell ‘approccio del percorso vocale sia nel parlato che nel canto, ho avuto la fortuna di avere un padre che a 6 anni me l’ ha insegnata! Da me vengono, infatti, attori e aspiranti cantanti o persone che vogliono avere un miglior approccio, anche salutare ,con la loro vita ed espressione. Lavorando con il suono , con metodo specifico da me elaborato negli anni, infatti si raggiungono dei centri di attacco nel corpo che spesso disattivano i vari blocchi e stress che nella vita si accumulano. Non è un caso che i bambini vadano molto piu’ veloci nell ‘apprendimento di questo metodo. Potenziando la libertà di espressione attraverso note ed esercizi specifici si impara anche a cantare , e cantando si guarisce da molti stress perchè si attivano appunto canali spesso ostruiti. Un esempio? La respirazione della maggior parte della persone è alta e affannosa.. esclude la zona diaframmatica, che è fondamentale per un respiro vero e profondo, utilizzando la parte bassa dei polmoni. Non è un caso che viene considerato estremamente salutare non affaticare la parte alta dei polmoni e basta, accelerando pressione in quella zona. Ma NON BASTA di certo imparare la respirazione diaframmatica , che in molti insegnano ,si tratta di renderla stabile e applicarla sempre nel quotidiano, in modo che non sia applicata solo ogni tanto. HO visto guarire , tra le mie mani ,molti allievi dalle semplici gastriti coliti, trisma notturni, ansie, problemi foniatrici ecc…,e in rari casi di malattie in forme piu’ gravi, anche se non guariscono del tutto ,vederle comunque di molto migliorate. Ad un mio allievo, che si è presentato con l’addome molto duro, respirazione alta ecc., (dopo poche lezioni mi ha confidato di soffrire del morbo di Crohn) , sono state ridotte alcune medicine per il miglioramento ottenuto riattivando tutta quella zona con respiri diaframmatici e sopratutto esercizi specifici attraverso le note..tanto che il suo dottore gli ha chiesto: ma cosa hai fatto?? In realtà molti scoprono la loro vera voce.. che nel pieno del suo percorso diventa anche molto piu’ bella , le voci stridule o monotono,spariscono anche perchè sono frutto di una cattiva respirazione e appoggio.”

“Molti allievi hanno trovato beneficio personale e molti quelli che hanno seguito il mio corso per imparare a cantare o cantare meglio,sono arrivati anche al famoso successo tanto desiderato dopo anni di lavoro insieme ,come Valeria Rossi con la famosa” Tre parole” prima in classifica per mesi, Alice Clarini vincitrice premio De Andre’, Daniele Groff. La cosa piu’ interessante che questa sorta di “bioenergetica della voce”, scavando in profondità ,mette in evidenza , rimuovendoli , traumi di ogni tipo , psicologici e fisici , che spesso si traformano in veri blocchi . Il percorso didattico quindi si attua imparando a cantare ..piu’ o meno professionalmente (è una scelta individuale ).Però, gia’ un breve percorso di qualche mese consapevolizza le persone di quanto possono migliorare la qualità della loro vita..e salute ,in una visione olistica del proprio corpo , respirando meglio camminando meglio , e avendo un profondo senso di liberazione da pesi e blocchi che nel cammino ci autoprocuriamo inconsciamente.”

Arabella Vallone

sito: www.arabellavallone.com/website
info: arabellavallone@gmail.com