di Giuseppe De Pietro

 

Giovanni Talarico inizia la sua formazione in giovane età come autodidatta a Scigliano, frequenta poi il Liceo Artistico di Cosenza  e l’Accademia di belle Arti di Firenze nel corso di scultura, specializzandosi nella lavorazione del marmo e del bronzo, per poi tornare nella natia Scigliano, dove oggi vive e lavora. Talarico è uno scultore affermato in Calabria Ha esposto le sue opere in diverse manifestazioni italiane ed estere, molti suoi lavori sono conservati in sedi istituzionali e luoghi religiosi.

                                    

Successivamente apre il proprio studio a Scigliano dove esegue lavori per committenze pubbliche e private. Inoltre svolge un’attività espositiva, con opere frutto della sua personale ricerca plastica, presso gallerie d’arte italiane ed estere, musei e iniziative culturali. Per la realizzazione delle sue opere utilizza vari materiali, quelli tradizionali come marmo, granito, pietre varie, bronzo, legno, ferro più i nuovi che la tecnologia offre cioè resine e leghe speciali, in quanto trova in ognuno stimoli e peculiarità non trasferibili ad altri.

Lo scultore calabrese indaga sui contenitori e contenuti presenti nella vita di tutti i giorni, nelle abitudini. Ed è l’uomo che obbedendo al suo bisogno incondizionato. Pone su Diu esse un preciso codice appartenete ad una precisa definizione. Una necessità di ordine pratico diventa perciò anche un bisogno incondizionato a ordinare, catalogare, preservare gran parte delle cose e degli oggetti stabilendo un controllo su tutto ciò che ci circonda.
Per la forma si appropria di linguaggi sempre più presenti intorno a noi e che rappresentano la propensione al consumo: container, box in cartone, casse, pedane, polistiroli e vari sistemi di imballaggio. Ma per l’artista e soprattutto quando il contenitore esaurisce la sua funzione e diventa un oggetto desueto e di scarto che acquista interesse. Svuotando il suo contenuto, che rimanda Talarico ai valori essenziali della scultura, cioè i vuoti e i pieni.

                                               

 

MOSTRE PERSONALI
–         Mostra Personale “Contenitori e contenuti”, Galleria Edilmercato, (TO) 2005
–         Mostra Personale di Scultura, Banca  Popolare di Milano, (MI) 1997
–         Mostra Personale di Scultura, Villa Aldrovandi Mazzacorati, Bologna 1995
–         Mostra Personale di Scultura e Grafica, Rogliano (CS) 1995
–         Personale per due Artisti, Sala A. Cefaly Palazzo della Provincia, Catanzaro 1993
–         Mostra Personale di Scultura, Club della Grafica d’Autore, Cosenza 1992
–         Mostra Personale di Scultura, Galleria l’Enigma, Soveria Mannelli (CZ) 1992

MOSTRE COLLETTIVE
–          Biennale di Arte Sacra, Cosenza, 2006
–         “Riparte”  11 Anno, Internazionale Hotel Art Fair – Roma 2006
–         “Uno” I passi della fotografia dai primordi al contemporaneo, Galleria Zuma, Torino 2005
–         “The Artcard”, Sharjah Art Museum, Sharjah, Emirati Arabi Uniti 2005
–         “Art in progress”, Palazzo Marini Lecce 2005
–         6° Biennale d’Arte  Contemporanea, Monterosso Calabro  (VV) 2003
–         Mostra Collettiva, Galleria “La Telaccia”, Torino 2003
–         Mostra Collettiva, Biblioteca Comunale, Stalettì (CZ) 2002
–         Collettiva di Scultura, Museo Comunale, Città di Praia a Mare (CS) 1999
–         Collettiva di Scultura, Cetraro (CS) 1999
–         42° Festival di Spoleto,Rassegna d’Arte Contemporanea, Spoleto (PG) 1999
–         Mostra Collettiva, Galleria La Bussola, Cosenza 1998
–         Futur Show, Bologna 1998
–         Mostra Collettiva 9 Colonne, Bologna 1997
–         I° Biennale d’Arte, Flash Art Museum Trevi, (PG) 1997
–         Mostra Collettiva di Artisti Calabresi, Gioia Tauro (RC) 1997
–         Mostra Collettiva di Artisti Calabresi, Antibes Francia 1997
–         Mostra Collettiva, Castell’Arquato, Piacenza 1997
–         Mostra Collettiva, Galleria D’Ars, Milano 1997
–         Arte Fiera, Bologna 1996
–         Rassegna Internazionale “Art New 2000”, Galleria Il Collezionista , Tarquinia (VT) 1994
–         Mostra Collettiva, Galleria Il Graffio, Cosenza 1994
–         Mostra Collettiva, Galleria  Carrier Columbus Center, Toronto 1992
–         “Natale sotto i portici”, Vicenza 1991
–         Mostra Collettiva, Museo d’Arte Popolare, Palmi (RC) 1991
–         “Scultura” Centro Culturale La Filanda, Verano Brianza (MI) 1990
–         Finarte, Roma 1990
–         Finarte, Milano 1990
–         Maggio Fiorito, Bologna 1990
–         “Progetto Cultura’89”, Premio Mattia Preti, Taverna (CZ) 1989
–         “Luce Forma Colore”, Taormina (ME) 1985
–         I° Edizione Collina Verde, Scigliano (CS) 1984
–         “Giovani Artisti”, Teatro Rendano, Cosenza 1981
CONCORSI
–         “Concorso Bondarte 2004”, Borgata Bonda, Mezzana Mortigliengo (BI)  –  I° PREMIO –
–         VI  Edizione “Legno e sensazioni” Ossana (TN) 2003
–         Concorso per la realizzazione di Opere d’Arte presso le Capitanerie di Porto,   2002. VINCITORE DELL’OPERA PER LA CAPITANERIA DI TRAPANI
–         Concorso Internazionale  su legno, Madonna di Campiglio (TN) 1998.
–         I° Premio Europa Unita, Sassari 1993
–         Premio Pandosia, Cosenza 1992.   –  I° PREMIO  –
–         Premio Arte 1990, Mondadori Milano 1990.   – TARGA D’ARGENTO –
–         10° Concorso Internazionale di Scultura su legno Cortina d’Ampezzo (BL) 1990
–         II° Simposium Internazionale di Scultura su legno, Auronzo di Cadore (BL) 1990
–         III° Simposiun Internazionale di  Scultura su legno Girifalco (CZ) 1989
–         Premio Arte 1988, Mondadori Milano 1988
Opere in esposizione permanente presso istituzioni e luoghi pubblici e privati

–         Installazione, abitazione privata , Buonvicino (CS)
–         Scultura commemorativa per l’economista Giorgio Gagliani, Biblioteca
Interdipartimentale “Ezio Tarantelli”, Università della Calabria, Rende (CS)
–         Installazione, Condominio, Bussoleno (TO)
–         Installazione “Larve “ bronzo, Galleria d’Arte contemporanea all’aperto Mezzana Mortigliengo, Biella
–         Scultura in bronzo “La Mattanza”, Capitaneria di Porto , Trapani
–         Scultura commemorativa, Biblioteca Interdipartimentale “Ezio Tarantelli, Università della Calabria, Rende (CS)
–         Portoni in bronzo, Cattedrale S. Nicola di Mira, Lungo (CS)
–         Altare e ambone, Chiesa S. Michele Arcangelo, S. Sisto dei Valdesi (CS)
–         Altorilievo, Chiesa S. Elena, Sant’Agata d’Esaro (CS)
–         Scultura Museo Comunale, Praia a Mare (CS)
–         Scultura, Rubbettino Editore, Soneria Mannelli (CZ)
–         Scultura, ditta S. Giorgio, Milano
–         Scultura lignea “maternità” Chiesa Parrocchiale, Verano Brianza (MI)
–         Scultura Banca Popolare di Milano (MI)
–         Installazione Museo d’Arte Contemporanea, Castel S. Piero, Piacenza
–         Scultura, Ministero degli Interni, Roma
–         Scultura, università degli Studi di Bologna
–         Scultura, Santuario S. Francesco di paola, Paola (CS)
–         Scultura, sede Aism di Bologna
–         Monumento commemorativo, Caserma della Finanza “Soveria Mannelli”, (CZ)
–         Altare ligneo, Chiesa S. Lucia, Scigliano (CS)
–         Scultura “I diritti civili” , Piazza Carmine Golia, Scigliano (CS)