Un viaggio tra borghi pittoreschi e splendidi vigneti. L’autunno il periodo migliore  per effettuare questo percorso.

di Antonella Fiorito

La Deutsche Weinstraß è un famoso itinerario turistico a tema che attraversa alcune zone vinicole dello Stato tedesco della Renania-Palatinato (Rheinland-Pfalz).

Inaugurata nel 1935, la Strada del Vino tedesca (Deutsche Weinstrasse) è formata da una rete di strade di campagna che attraversano la regione del Palatinato: una zona caratterizzata da dolci foreste, colline ricoperte da vigneti, borghi antichi e ottime cantine vitivinicole dove degustare i prodotti locali. Possiede inoltre  un patrimonio museale di altissimo livello come, ad esempio, il Vitra Design Museum di Weil amRhein, uno dei musei di architettura e design industriale più famosi del mondo, il museo di storia romana Villa Urbana di Heitersheim e veri gioielli di cultura e architettura come Friburgo e Heidelberg. Si tratta della seconda regione vinicola della Germania e una bottiglia su tre di vino bevuto nel Paese proviene proprio da questi luoghi, una zona straordinariamente mite nell’angolo sud-occidentale del paese che vanta oltre 23.000 ettari di vigneti. L’itinerario è piuttosto breve da percorrere in auto o bici,  attraverso boschi e villaggi costeggiando castelli e cattedrali. Il clima unico della zona, inoltre, permette la coltivazione di mandorle, limoni, castagne, kiwi e persino della banana.

Frankfurt Am Main, Hessen, Germany – View over Frankfurt city center and financial district with Main river.

Tra le località più famose di questo itinerario: la cittadina termale di Bad Dürkheim una graziosa cittadina con un interessante parco termale e le rovine dell’abbazia di Limburg, dalla quale si gode  una magnifica vista sulla vallata e dove è conservata la più grande botte al mondo (trasformata in taverna); annualmente in settembre vi si svolge il Wurstmarkt und Weinfest, la più importante fiera vinicola al mondo e la cittadina di Neustadt an der Weinstraße, dove ogni anno si svolge il Gran Premio internazionale del vino “MundusVini.

Altre località che si incontrano lungo il percorso o ai margini dello stesso sono: Dörrenbach, Bad Bergzabern, Klingenmünster, Annweiler, Albersweiler, Leinsweiler, Landau in der Pfalz, Rhodt unter Rietburg, Maikammer, Deidesheim, Wachenheim an der Weinstraße, Kallstadt, Freinsheim, Kirchheim an der Weinstraße, Kleinkarlbach, Neuleiningen, Asselheim e Grünstadt.

Il percorso

La strada tedesca dei vini inizia a Bockenheim, a pochi chilometri da Worms e, attraversando le dolci colline e valli del Palatinato, arriva al confine della Francia. Oltre a magnifici panorami e vigneti, si ha la possibilità di vedere e conoscere caratteristici  borghi, dalla storia e dalle tradizioni tutte da scoprire. Nelle proprietà vinicole che si incontrano lungo la strada, segnalata da cartelli gialli con disegnato un grappolo d’uva, si degustano i migliori vini della zona, come quelli di Bad Durkheim, di Deidesheim e di Wachenheim. 

 Bad Durkheim:  è una cittadina con un interessante parco termale e le rovine dell’abbazia di Limburg, dalla quale si gode  una magnifica vista sulla vallata. Qui si può vedere anche la famosa “botte gigante”.  Fu costruita, in legno con metodi tradizionali, nel 1934. Ha un diametro di 13,5 metri e una capacità di 1.700.000 litri. Ma nessun vino viene conservato nella botte, poiché ora ospita un ristorante. Deidesheim è il più suggestivo paese della Deutsche Weinstrasse. Da visitare la  piazza del mercato, il  municipio del XVI secolo, la  chiesa gotica ma anche i suoi Weinstube e i suoi ristoranti dove degustare le  loro specialità, come il Saumagen, pancia di maiale farcita. 

Neustadt An Der Weinstrasse Neustadt: un labirinto di piccole strade tra le pittoresche case a graticcio e le famose cantine dei vignaioli. 

Hambacher Schloss: nello storico castello di Hambach fu sventolata per la prima volta, nel 1919, la bandiera rosso-giallo-nera che in seguito è diventata la bandiera della Germania. Oggi, al suo interno, è ospitata una mostra permanente dedicata ai moti liberali del 1800. 

Neustadt An Der Weinstrasse: Un vero e proprio dedalo di piccole  tra pittoresche case a graticcio e famose cantine vitivinicole. 

Schloss-Villa Ludwigshohe: il castello-villa di Ludwigshohe,  a pochi chilometri da Edenkoben, è stata costruita da Luigi I di Baviera in stile italiano. Il magnifico edificio custodisce le opere di Max Slevogt, un importante pittore palatino del XX secolo.

 Landau: è stata fondata nel XIII secolo e durante la sua storia ha conosciuto diverse dominazioni e distruzioni. Da non perdere l’antica abbazia benedettina che conserva affreschi del XVI secolo e la Franzosisches Tor, la storica porta dei bastioni con insegne dei Borboni e l’effigie del Re Luigi XIV. La storia di Landau, le sue tradizioni e i suoi costumi sono illustrati nel Museo di storia locale.

Burg Trifels: A circa sette chilometri da Annweiler si trova il castello di Trifels, famoso per due particolari vicende; la prima riguarda Riccardo Cuor di Leone, che fu imprigionato qui durante il suo ritorno da una Crociata, l’altra riguarda un’antica leggenda medievale secondo la quale nel castello sarebbe nascosto il Tesoro della Corona con il Santo Graal. Fondata nel XIII sec. ha conosciuto diverse dominazioni e distruzioni

 Per quanto riguarda i vini da degustare, il Palatinato è la regione più grande del mondo per la produzione del Riesling, il “Re dei vini bianchi”.  Ma qui vi sono  anche eccellenti vini rossi come Dornfelder, Pinot Nero e Blauer Portugieser. Ottimi anche il Pinot Bianco e Grigio, così come il vitigno St. Laurent che i viticoltori della zona hanno salvato dall’estinzione.

In Germania nel periodo della vendemmia si tengono  decine di feste e manifestazioni sul tema del vino, tra cui la Weinfest di Rüdesheim, nella Valle del Reno, dal 18 al 21 agosto e la Weinparade am Dom di Würzburg in Franconia (dal 26 agosto al 4 settembre).

Stoccarda, a sua volta, allestisce un intero villaggio dedicato al vino, il Weindorf, nel periodo dal 30 agosto al 10 settembre.

Imperdibili il Wurstmarkt (mercato delle salsicce) di Bad Dürkheim dell´8/12 e 15/18 settembre e la festa della vendemmia di Neustadt dal 29 settembre al 9 ottobre. Grazie alle particolari condizioni climatiche e geologiche il vino, assai pregiato, qui veniva coltivato già ai tempi di Carlo Magno. 

Un´altra famosa strada del vino si snoda più a sud lungo il Reno e la Foresta Nera. È la Badische Weinstrasse che da Weil am Rhein, vicino a Basilea, risale fino a Baden-Baden; i suoi vini bianchi sono eccellenti per i piatti di pesce come la trota alla mugnaia, molto popolare in questa regione.

www.guenterstandl.de

La Mosel-Weinstrasse lungo la Mosella è uno degli itinerari vinicoli più tortuosi; inizia a Coblenza e scende verso Trier e Perl toccando antichi castelli e borghi dalle pittoresche case a graticcio come Bernkastel-Kues.

Più solenne, invece, il percorso della Rheingau-Riesling-Route nella Valle del Reno, dove la coltivazione della vite risale  ai tempi dei Romani e lo scenario è punteggiato di rocche medioevali.

Per saperne di più consultare i siti: www.deutscheweine.de e www.deutsche-weinstrassen.de

https://www.germania.info/itinerari-germania/deutsche-weinstrasse/